Ferrara: torna il Salone del Restauro

Nei padiglioni della fiera saranno presenti circa 300 espositori tra produttori di materiali e tecnologie, allestimenti museali, servizi e software, centri di restauro, fondazioni bancarie e non, università ed enti pubblici. Non mancherà neanche il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, insieme ai suoi Istituti più prestigiosi. Mostre e convegni avranno poi il compito di illustrare i principali restauri portati a termine o in corso d’opera, dalla Porta del Paradiso di Lorenzo Ghiberti a Firenze, il cui intervento ventennale da parte dell’Opificio è giunto a conclusione, al "Bambin Gesù delle mani" del Pinturicchio, parte di un affresco scomparso, realizzato nelle stanze vaticane, riapparso dopo oltre cinque secoli e che ora è sottoposto ad accurato restauro.Dagli interventi sulla Fontana di De Chirico a Milano, al recupero di manufatti artistici contemporanei. E ancora dalle navi romane a Pisa, il cui cantiere ha dato vita ad un centro di restauro del legno bagnato e posto le basi per una valutazione del problema della musealizzazione dei beni archeologici, alla ruota idraulica in legno di Casalecchio, operante fino agli anni Trenta, il cui restauro è stato il punto di partenza per la realizzazione di una ruota moderna per la produzione di energia elettrica pulita.Spazio anche agli interventi sul patrimonio documentale, dalla presentazione a Ferrara di un codice miniato Etiope della metà del XV secolo restaurato, primo di una serie di codici che saranno recuperati ogni anno, ai risultati eccellenti dei lavori di studio dell’Opificio delle Pietre Dure nel campo della conservazione dei materiali cartacei, fino alla problematica della conservazione del digitale. Protagoniste poi le prime esperienze di restauro del paesaggio urbano, tema di grande sviluppo per il futuro dell’architettura: dalla Venaria Reale intesa come un unicum ambientale-architettonico, osservata dal punto di vista di un "restauro del territorio", in cui l’originario disegno e le antiche funzioni si misurano con nuovi linguaggi e nuove culture, al Rione Sanità: ieri, oggi e domani, un progetto triennale di riqualificazione urbana che passa attraverso la ristrutturazione e il restauro di strade e palazzi nell’area di Piazza San Severo alla Sanità a Napoli. A completare l’offerta troveremo inoltre appuntamenti dedicati alle innovazioni tecnologiche (rilievi 3D e riflettografia), al restauro dell’Arte Contemporanea, alla conservazione dei documenti sonori e audiovisivi e al patrimonio culturale extraeuropeo in Emilia-Romagna, giunto a noi attraverso esploratori, collezionisti e missionari. Questo ed altro, dal 22 al 25 marzo 2007, a "Restauro – Salone dell’Arte del Restauro e della Conservazione dei Beni Culturali ed Ambientali" di Ferrara.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Ferrara: torna il Salone del Restauro