Ferrari California: la nuova GT convertibile

Ma è proprio il propulsore la vera chicca di questa vettura, per la prima volta nella storia del Cavallino in posizione anteriore-centrale. Una scelta originale, nel contesto di un’automobile affascinante e divertente, che accresce l’attesa per la presentazione ufficiale, in programma al Salone Internazionale di Parigi.

Per il momento, le prime informazioni ci parlano di una fuoriserie sportiva con telaio e carrozzeria realizzati in alluminio e straordinari contenuti di innovazione. Tra questi, oltre alla capote rigida, l’originale concetto 2+ che consente una grande versatilità d’utilizzo della zona posteriore della vettura.

Tornando al motore, si tratta di un V8 di 4.300 cm3 di cilindrata, dotato di albero motore piatto ed iniezione diretta. Eroga 460 CV a 7.500 giri/min, con una curva di distribuzione della coppia in grado di esaltare al meglio la dinamica del motore. La GT Ferrari California accelera da 0 a 100 km/h in meno di 4 secondi e sfrutta appieno i vantaggi della nuova trasmissione a doppia frizione e 7 marce, capace di migliorare le prestazioni della vettura contenendo i consumi e le relative emissioni di CO2 che si attestano nell’intorno di 310 g/km. Le sospensioni posteriori adottano poi un nuovo schema multilink, mentre il sistema frenante è basato sull’impianto con dischi in materiale carbo-ceramico Brembo. Come per la 599 GTB Fiorano, infine, troviamo l’esclusivo sistema di controllo della motricità F1-Trac.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Ferrari California: la nuova GT convertibile