Ferrari e Fia: accordo raggiunto

L’accordo arriva dopo un anno caratterizzato da fortissime polemiche tra i maggiori Team e l’organizzazione del grande Circus. Trattative difficili, incentrate soprattutto sulla divione dei ricavi derivanti dai diritti commerciali della F1. Dopo i continui rifiuti di Ecclestone a rivedere le quote dei proventi, Ferrari ed altri importanti costruttori, tra cui Bmw, Mercedes e Renault, avevano addirittura annunciato la creazione di un campionato parallelo organizzato dalle stesse scuderie. Un’ipotesi che ora, dopo la firma del prolungamento del “Patto” da parte della Casa di Maranello, sembra essere stata definitivamente scongiurata. Soddisfazione è stata espressa dal presidente ed amministratore delegato della Ferrari, Luca Cordero di Montezemolo: “E’ importante e ci fa piacere che la FIA, la FOM e la Ferrari, che e’ l’unica squadra ad aver partecipato ininterrottamente al Campionato del Mondo da quando e’ stato istituito, abbiano dato un segnale forte di stabilità per il futuro della Formula 1. Questo accordo va nella direzione che da tempo la Ferrari auspicava”. Anche Max Mosley, presidente della FIA ha sottolineato l’importanza della firma: “Siamo molto contenti di aver raggiunto questo accordo col detentore dei diritti commerciali della Formula 1 e col più vecchio team del Mondiale. L’accordo è significativo perché garantirà lo sviluppo futuro della categoria più importante della Fia”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Ferrari e Fia: accordo raggiunto