Ferrari SA Aperta: 80 esemplari, per Pininfarina

Sono 80 come gli anni della Pininfarina che la Ferrari ha voluto celebrare rendendo omaggio nella sigla anche a Sergio e Andrea che hanno legato il nome della loro azienda ai modelli di più grande successo della Casa di Maranello.

Il carattere roadster, abbinato al V12 da 670 CV, è garanzia di divertimento all’aria aperta. Per questo motivo la vettura è dotata solo di un leggera capote da usare in caso di condizioni atmosferiche particolarmente avverse.

In fatto di design, il parabrezza ribassato e l’altezza totale ridotta conferiscono alla vettura un aspetto slanciato e filante. Dal montante anteriore si sviluppa un movimento ad arco che si conclude posteriormente su due pinne con funzione aerodinamica e che permette la perfetta integrazione dei due roll-bar sagomati sul profilo dei sedili. All’interno, lo stile è sportivo e si caratterizza per il ricorso a materiali, trattamenti e colori particolarmente ricercati, che grazie alle infinite combinazioni possibili rendono ogni esemplare della SA Aperta un pezzo unico.

Per quanto concerne la guida, la nuova Ferrari adotta un telaio ridisegnato per ottenere una rigidezza paragonabile alla berlinetta e un delta peso trascurabile grazie al lavoro compiuto sulle linee di forza della struttura.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Ferrari SA Aperta: 80 esemplari, per Pininfarina