Fiat 500 Abarth: piccola, ma molto cattiva

Fiat 500 Abarth è stata sviluppata dal Centro Stile Fiat Group Automobiles secondo lo spirito delle leggendarie 500 Abarth degli anni Sessanta e, come nel passato, si distingue per la forte caratterizzazione sportiva.

"Piccola ma cattiva", la "500 Abarth" è infatti equipaggiata con un motore Fire 1.4 16v benzina Turbo che eroga una potenza massima di 135 CV (99 Kw) a 5.500 rpm e una coppia massima di 206 Nm a 3.000 rpm in modalità "Sport" (invece, in modalità "Normal", la coppia si riduce a 180 Nm a 2.500 rpm). Nonostante le prestazioni emozionanti, il propulsore è già in linea con le future normative Euro 5. Caratteristica peuliare di "Fiat 500 Abarth" è poi l’adozione del nuovo sistema denominato "TTC" (Torque Transfer Control) che migliora il trasferimento della coppia motore alle ruote e, in particolare, garantisce un ottimo comportamento della vettura in curva rendendola così più sicura e divertente nella guida sportiva. Fiat 500 Abarth arriva dopo la grande Punto Abarth che, equipaggiata con il 1.4 benzina Turbo da 155 CV a 5500 rpm abbinato ad un cambio meccanico a 6 marce, raggiunge una velocità massima di 208 km/h e può accelerare da 0 a 100 km/h in appena 8,2 secondi.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Fiat 500 Abarth: piccola, ma molto cattiva