Fiction su De Megni, che intanto sogna le Iene

Seppur ammette di non aver voluto partecipare al Grande Fratello per l’ambizione di entrare nel mondo dello spettacolo, ora, dopo la vittoria, si sbilancia e dichiara di vedersi bene come inviato delle Iene, il programma di Italia 1 condotto da Cristina Chiabotto e dagli inossidabili Luca e Paolo. In vista c’è però anche una fiction, dove ad essere protagonista sarà la sua storia. Come ricorderete, l’infanzia di Augusto De Megni è stata infatti segnata da una terribile esperienza, quella del sequestro. Quando aveva appena 10 anni, fu rapito e rimase in mano all’Anonima Sarda per ben 111 giorni. Alcune indiscrezioni sulla realizzazione della serie televisiva, che andrà in onda su Mediaset, sono state rilasciate nei giorni scorsi da un note settimanale e confermate dal padre di Augusto. La fiction sarà diretta Luca Manfredi e racconterà la storia della sua lunga prigionia in un cunicolo scavato nel tufo sotto un monte del volterrano, terminata nel 1991 grazie ad un provvidenziale blitz dei Nocs. Curioso pensare come proprio il Grande Fratello, dove il giovane è stato "recluso" per 99 gioni, abbia rappresentato per lui una sorta di terapia, un modo per scrollarsi di dosso quel tragico ruolo di bambino rapito e per far finalmente associare il suo nome a qualcosa di diverso.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Fiction su De Megni, che intanto sogna le Iene