Firefox cresce in Europa, non in Italia

Nel nostro Paese, infatti, il browser open source di Mozilla perde lo -0,5% rispetto allo scorso anno, attestandosi ad una quota del 15,5%. Tutt’altra storia, invece, in paesi come Slovenia, Finlandia, Croazia, dove Firefox viene utilizzato rispettivamente dal 44,5%, 41,3% e 36,5% dei navigatori Internet.Passando poi alla diffusione di Firefox nei diversi continenti del pianeta, il 24,1% dell’Europa va a braccetto col 24,8% dell’Oceania. Seguono Nord America con una quota del 15,1%, Africa con il 13,1%, Sud America e Asia con l’11,9%.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Firefox cresce in Europa, non in Italia