Firenze: Parigi val bene una messa!

Allestita insieme al Musèe national du Château de Pau, dove è andata in scena dal 31 marzo al 30 giugno, la mostra arriva a Firenze ampliata. Insieme alle tele a monocromo commissionate da Cosimo II de’ Medici, restaurate negli anni ’90 del secolo scorso, in mostra ci saranno anche le incisioni e i disegni raffiguranti il magnifico apparato e l’orazione funebre che facevano parte del volume sulle esequie che venne dato alle stampe nello stesso 1610 e inaugurò così la prassi, divenuta poi comune, di celebrare e diffondere la notizia degli eventi storici e politici al di là dei limiti di tempo e di spazio.Per una maggiore comprensione degli eventi e dei rapporti che legarono la Francia a Firenze, oltre che delle personalità e dei protagonisti che ne furono artefici, saranno in mostra documenti inerenti il matrimonio, pregevoli medaglie celebrative dei granduchi di Toscana con l’albero genealogico della famiglia Medici, ritratti del re e della consorte in pittura e scultura.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Firenze: Parigi val bene una messa!