Firenze: Zorzi 1973-2009 a Palazzo Pitti

L’incessante ricerca nell’ambito dell’oreficeria di Alberto Zorzi è qui presentata con una personale dedicata all’artista-orafo di formazione padovana, già presente all’interno della collezione permanente del gioiello contemporaneo del Museo degli Argenti di Palazzo Pitti.Oltre trent’anni di attività ed un inesauribile inventiva, tradotta in tecniche raffinatissime che ogni volta, in ogni pezzo, reinterpreta e ripropone il rapporto del metallo e delle pietre con la forma nello spazio: e non solo lo spazio per così dire assoluto e astratto della vetrina, ma lo spazio di quella volumetria speciale, sempre uguale e sempre diversa, che è il corpo umano.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Firenze: Zorzi 1973-2009 a Palazzo Pitti