Formula 1: Ferrari KO, vince Hamilton

Il giorno del "disastro rosso" non lascia completamente a bocca asciutta i piloti di Maranello. La squalifica di Rubens Barrichello, penalizzato per l’uscita dalla pit lane a semaforo rosso, regala infatti un punto a Kimi Raikkonen, promosso dalla nona all’ottava posizione. Ciò non serve però a rinfrancare il morale dei ferraristi, con il ritiro di Massa giunto al 29esimo giro, dopo un inizio disastroso, e quello di Raikkonen al 53esimo.Proprio il Campione del Mondo in carica ha dichiarato: "Non finire la gara è sicuramente una delusione, ma almeno un punto è meglio che niente. La macchina era buona: quando ho avuto pista libera avevo un buon ritmo. Mi sono girato un paio di volte nel tentativo di passare chi mi era davanti, ma per la prima volta, con Glock, ho messo una ruota sull’erba e nella seconda, con Kovalainen, sono stato un po’ troppo ottimista". "Questo risultato – conclude Kimi – non rappresenta certo il modo migliore di cominciare la stagione, ma il campionato è lunghissimo e sappiamo bene che si possono recuperare situazioni ben peggiori. Dobbiamo mettere tutti gli elementi al loro posto e saremo davvero competitivi".Stefano Domenicali, che da quest’anno è il Direttore della Gestione Sportiva al posto di Jean Todt, non sembra invece avere dubbi su un pronto riscatto già dal prossimo GP di Kuala Lumpur, in Malesia (21 – 23 marzo).Queste le prime otto posizioni in Australia: Lewis Hamilton – McLaren-Mercedes; Nick Heidfeld – BMW; Nico Rosberg – Williams-Toyota; Fernando Alonso – Renault;Heikki Kovalainen – McLaren-Mercedes; Kazuki Nakajima – Williams-Toyota; Sebastien Bourdais – STR-Ferrari; Kimi Räikkönen – Ferrari.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Formula 1: Ferrari KO, vince Hamilton