Francia e P2P: stop a Internet al terzo richiamo

Il provvedimento prevede infatti che, dopo tre avvertimenti, all’utente sorpreso a scaricare illegalmente file protetti da diritti d’autore venga proibito l’utilizzo di Internet. Difficile dire se e come verrà fatta rispettare la nuova legge dalla nuova authority transalpina "Hadopi", in ogni caso si tratta di un’importante novità in fatto di lotta al file-sharing illegale.In particolare, la procedura "ad ammonizioni" prevede un primo avvertimento via e-mail, seguito da lettera scritta e infine al blocco della connessione. La restrizione all’utilizzo di Internet potrà variare da due mesi ad un anno a seconda dell’infrazione, mentre l’utente sarà comunque tenuto a rispettare il contratto stipulato con il gestore del collegamento a Internet.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Francia e P2P: stop a Internet al terzo richiamo