Fratelli in erba: Edward Norton e suo gemello

Il film "Fratelli in erba" è una commedia nera che utilizza la doppia prospettiva di due gemelli monozigoti, Bill e Brady Kincaid (Edward Norton), per annodare in sé elementi narrativi molto diversi come la politica "Ivy League", lo spaccio di stupefacenti, la filosofia classica e la comunità ebraica di Tulsa, nell’Oklahoma.Quando Bill Kincaid riceve la notizia dell’assassinio del suo gemello Brady, morto in un affare di droga andato male, lascia il suo posto di professore di Filosofia Classica alla Brown University e torna al suo paese nativo, nella rurale Oklahoma. Al suo arrivo però si rende conto che i racconti sulla morte di suo fratello sono "alquanto esagerati" e presto si trova coinvolto in uno dei complotti di Brady.Seppure con molte perplessità e dopo delle resistenze iniziali, Bill accetta di partecipare al piano del fratello trascorrendo un po’ di tempo nei panni di "Brady" in compagnia della madre Daisy (Susan Sarandon), fuggita alla contro-cultura scegliendo di andare prematuramente a vivere in una casa di riposo per anziani, e di Janet (Keri Russell), donna colta che ha abbandonato la vita movimentata per viverne una più tranquilla in un angolo appartato dell’America.Nel frattempo Brady e il suo migliore amico nonché socio Bolger (Nelson) usano questo alibi perfetto per risolvere i loro problemi con Pug Rothbaum (Richard Dreyfuss), un membro di spicco della sinagoga, nonché spacciatore di narcotici a Tulsa a cui devono dei soldi.Sulla scia della tradizione delle commedie sui gemelli, "Fratelli in erba" segue un percorso narrativo tortuoso, passando dal dramma alla commedia e alla filosofia classica, nel tentativo di rispondere a una delle più antiche domande del mondo: cosa significa veramente essere felici? La risposta, se mai esiste, da venerdì 17 settembre al cinema.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Fratelli in erba: Edward Norton e suo gemello