Frutta e verdura: il kiwi guida la ripresa

E’ quanto emerge dai dati Ismea – Ac Nielsen, elaborati da Coldiretti, relativi al primo trimestre dell’anno.Una nuova tendenza che premia la salute, in quanto arriva dopo il crollo del 20% dei consumi familiari di frutta e verdura avvenuto negli ultimi cinque anni. Secondo la Coldiretti si tratta di un primo importante passo nella giusta direzione. Quasi un terzo degli italiani (35%) è infatti obeso o in sovrappeso, con danni non solo a livello estetico me che incidono notevolmente anche sulla salute perché sono un importante fattore di rischio per molte malattie come i problemi cardiocircolatori, il diabete, l’ipertensione, l’infarto e certi tipi di cancro."La ripresa nei consumi è anche – continua la Coldiretti – favorita dalla grandi disponibilità e varietà di frutta offerta in Italia che è leader europeo nella produzione per una quantità complessiva di 8,2 miliardi di chili, risultata in leggero calo del 3,1 per cento nel 2008. E le coltivazioni nazionali possono già offrire mele, kiwi, fragole mentre stanno arrivando meloni, angurie e ciliegie Made in Italy. Il consiglio della Coldiretti è quello di verificare sempre l’etichetta o il cartellino che devono riportare obbligatoriamente l’indicazione della provenienza".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Frutta e verdura: il kiwi guida la ripresa