Frutta: fragole e ciliegie le più sensuali

Ad indagare sul rapporto tra sensi e frutta ci ha pensato un sondaggio realizzato dall’Ibimet-Cnr di Bologna, che ha chiesto a 500 persone di associare i cinque sensi alla frutta e sull’impatto che quest’ultima ha nei confronti di concetti quali genuinità, artificialità, salubrità e sensualità. I protagonisti dell’indagine, 45% uomini e 55% donne tra i 25 e i 55 anni, hanno così eletto, a stragrande maggioranza (un terzo degli intervistati), fragole e ciliege vincitrici della speciale classifica. Per arrivare a questo risultato, i ricercatori della sezione di Bologna dell’Istituto di biometeorologia del Cnr hanno dapprima chiesto quale fosse il frutto più piacevole alla vista. Le risposte hanno indicato come le più belle, quelle che già si fanno mangiare con gli occhi, la ciliegia (28% delle donne, 24% degli uomini) e la fragola, quest’ultima amata soprattutto dalle donne (22% contro il 14% dei maschi). Seguono altri frutti meno comuni ma indubbiamente seducenti dal punto di vista estetico: ananas (9%) e melagrana (8%). Per quel che riguarda il profumo, invece, circa la metà dei partecipanti sceglie come preferito l’aroma della pesca (20% circa) e del mandarino (18% circa), seguito da fragola, arancia, limone e melone. Mentre i frutti che risultano più piacevoli al tatto sono soprattutto le "vellutate" pesca e albicocca, che raggiungono il 30% circa delle preferenze, la seconda con una netta preferenza femminile (28%contro il 19% maschile). Curioso è il rapporto con l’udito, dove sorprende come circa la metà dei consensi, questa volta una predilezione da parte degli uomini (48% contro il 41% femminile), sia andata alla croccante mela, capace di battere nettamente il cocomero (secondo). Il gusto, tra i sensi quello più facile da accostare al cibo, premia i sapori di ciliegia e pesca, in particolare per le donne (17% per entrambe, con gli uomini rispettivamente al 12 e 11%), seguiti da albicocca, fragola e poi dal fico, che però è più apprezzato dai consumatori maschili. Infine, alla domanda su quale sia il frutto più sensuale, un terzo delle risposte indica la fragola, che distacca nettamente la ciliegia, al secondo posto, poi pesca, fico, uva e albicocca. Buona e bella, la frutta è anche sinonimo di salute. Allora, ecco che il 70% degli intervistati si divide nell’indicare arancia (40% medio) e mela (83% medio) come "testimonial" delle virtù salutari. Sempre la mela, inoltre, si piazza al primo posto anche nella classifica dei frutti ritenuti più genuini, seguita dalla castagna, arancia, fico, uva e pera. "Bella e dannata", la fragola si aggiudica il primo posto per l’idea di prodotto "artificiale" o "inquinato", seguita dalla frutta esotica, come kiwi, banana, mango e papaia. Quello del legame tra frutta e sensi e senza dubbio uno studio simpatico e curioso, ma presto potrebbe assumere anche un aspetto scientifico con la nascita di un "Osservatorio del gusto".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Frutta: fragole e ciliegie le più sensuali