Fumare è un vizio ereditario

Lo rivela una ricerca americana condotta dal
Dartmouth Medical College,
New Hampshire, pubblicata sugli
Archives of Pediatrics &
Adolescent Medicine. Lo studio ha analizzato l’effetto del tabacco sui
bambini, evidenziando per la prima volta come la predisposizione al fumo nasca
in età molto precoce. Lo stessa cosa accadrebbe anche per gli alcolici e, più in
generale, per tutte le cattive abitudini che potrebbero venir ereditate già
durante l’adolescenza. Per giungere a queste conclusioni, i ricercatori del
Dartmouth Medical College hanno analizzato i comportamenti di alcuni bambini di
età compresa tra i due e i sei anni. Nel dettaglio, si è pensato di farli
partecipare ad una sorta di gioco di ruolo, nel quale i bambini potevano portare
le bambole a fare la spesa in un supermercato digitale. Messi davanti ad un
display che mostrava 73 prodotti acquistabili, i bambini potevano scegliere
quali prodotti prendere, tra i quali comparivano anche pacchetti di sigarette e
bottiglie di alcolici.
Ne
è emerso che i figli di fumatori avevano una propensione all’acquisto di "bionde"
quattro volte superiore a quello degli altri "compagni di gioco". Maggiore
anche la probilità che acquistassero alcolici, come vino e birra, tre volte
superiore nei bambini con genitori che bevono alcolici almeno una volta al mese.
Che dire, infine, dei bambini di appena sei anni che già riconoscono le marche
delle sigarette: basta pensare che a quell’età di solito non ricordano nemmeno
la marca dei cereali preferiti…

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Fumare è un vizio ereditario