Garmin Oregon: il GPS per l’outdoor

Grandi 11.2 x 6.1 x 3.6 cm per 193 grammi di peso, i navigatori Garmin Oregon hanno per topo di gamma l’Oregon 400t che offre agli escursionisti, oltre alle caratteristiche tecniche già elencate, anche la mappa topografica dell’Europa precaricata – scala indicativa di 1:100.000 – con la cartina stradale e la prospettiva in 3D. Il modello Oregon 300 si differenzia invece per una mappatura mondiale dai rilievi ombreggiati, mentre l’entry level della nuova proposta Garmin, il modello Oregon 200 è dotato di una mappatura base che può essere facilmente integrata da altre cartine disponibili.Degna di nota è anche l’elevata personalizzazione, ottenibile selezionando uno dei cinque profili già precaricati: automotive, nautica, tempo libero, fitness e geocaching. Da segnalare inoltre che i prodotti Oregon 400t e 300 sono ottimi compagni di viaggio che dialogano tra loro. Infatti i nuovi GPS Garmin, al pari del modello Colorado, possono scambiarsi informazioni in modalità wireless per condividere tracce, waypoints e "punti geocaches". Tutti e tre i modelli sono poi dotati di altimetro barometrico e bussola elettronica e sono compatibili con periferiche sportive Garmin quali fasce cardio e sensori di velocità e cadenza ampliandone il campo di utilizzo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Garmin Oregon: il GPS per l’outdoor