Genitori e tabaccai: lotta al fumo tra adolescenti

Ogni giorno, infatti, otto ragazzini entrano in tabaccheria e chiedono un pacchetto di sigarette e ben il 37% dei genitori sa che il proprio figlio adolescente fuma. E’ quanto emerge da un’indagine dell’SWG, condotta fra 5.000 genitori con figli fra gli 11 ed i 17 anni e fra 400 tabaccai di tutta Italia. La campagna “Noi non dobbiamo fumare” arriva quindi a supportare il difficile compito di genitori e tabaccai nella lotta al fumo tra gli adolescenti. A preoccupare è il fatto che convincerli i giovani a smettere è un’impresa. Ci riescono, infatti, solo 3 genitori su 10, mentre 1 su 10 addirittura si rassegna, senza provarci nemmeno. Un quadro preoccupante che si aggrava quando in famiglia non solo mamma e papà fumano, ma mandano i figli (spesso con meno di 16 anni) in tabaccheria ad acquistare per loro conto le sigarette. La campagna di sensibilizzazione per gli adulti ha come obiettivo quello di sottolineare il rischio del fumo tra i minori e l’importanza del rispetto della legge. Presto, inoltre, per comprare un pacchetto di sigarette ai distributori automatici, a qualsiasi ora, servirà una card rilasciata a chi ha più di 16 anni. Portando per l’Italia lo slogan “Noi non dobbiamo fumare. Lo dice la legge, lo impone buon senso”, la campagna si svolgerà attraverso un bus che porterà, in 40 tappe, in tutta Italia una mostra con un messaggio di educazione. Entrerà, inoltre, in 35mila tabaccherie con materiale informativo e si avvarrà di un sito Internet dedicato e di uno spot. Queste le città visitate dal bus della Campagna: Roma, Cagliari, Palermo, Catanzaro, Potenza, Bari, Napoli, Campobasso, Pescara, Ancona, Bologna, Verona, Udine, Trento, Segrate, Como, Aosta, Torino, Genova, Siena, Firenze e Viterbo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Genitori e tabaccai: lotta al fumo tra adolescenti