George Michael e Madonna: ora cinema

Sempre George Michael ha poi approfittato dell’occasione per annunciare il suo imminente addio alla musica, un stop che trova nel film presentato al festival, il finale di una carriera ricca di fama e successi, ma condita da una storia che lui stesso definisce “differente”. Dopo aver dichiarato “morto” il genere musicale a cui si è dedicato per anni, George Michael ha annunciato il suo ritiro dalle scene, pur sottolineando che il suo futuro sarà ancora nel mondo dell musica. Introdotto con la frase: “Penso che dovrei spiegare me stesso prima di scomparire”, il documentario “A different story” racconta la vita del musicista dagli anni ’80 sino ad oggi, compresi i 2 episodi che lo hanno più segnato: il discusso arresto del 1989 a Los Angeles e la scomparsa del partner Anselmo Feleppa avvenuta nel 1993.

Altro discorso per Madonna, pronta a tutto pur di tornare alla sua vecchia e mai dimenticata passione: il cinema. La Ciccone dovrebbe infatti interpretare il ruolo di un travestito. Non si tratta però di uno scherzo, la star italo-americana vestirà i panni di Candy Darling, la musa che accompagnò Andy Warhol nel periodo della Factory e dei Velvet Underground. Voci raccontano che sia stata proprio “lei” ad ispirare alcune canzoni storiche interpretate da Lou Reed, brani come “Walk On The Wild Side” e “Candy Says”.

A dimostrazione dell’inveterato amore che Madonna nutre per il cinema, arrivano indiscrezioni secondo le quali la star sarebbe pronta a recitare gratis. Una fonte vicina all’artista ha infatti recentemente dichiarato: “E’ ruolo fortemente voluto da Madonna, una specie di riscatto per rilanciare la sua immagine di attrice dopo la cattiva pubblicità ricevuta con la pellicola Swept Away (Guy Ritchie, 2002)”.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > George Michael e Madonna: ora cinema