Germogli di broccoli in difesa dello stomaco

Il batterio in questione, collegato a malattie gravi come ulcere, gastriti e anche al cancro allo stomaco, può essere infatti "intercettato" da una sostanza chiamata sulforafane, ben presente nei broccoli.In particolare, i ricercatori hanno analizzato l’efficacia dei germogli di broccoli su 48 pazienti affetti da infezione da Helicobacter pylori. Dopo due mesi di dieta a base di germogli di broccoli, i soggetti hanno evidenziato una diminuzione degli indici del batterio pari al 40%, evidenza non riscontrata invece nel gruppo di controllo. Sempre gli scienziati sottolineano però che quella dei germogli di broccoli è solo un’azione preventiva, in quanto non in grado di "estinguere" in maniera definitiva l’infezione da Helicobacter pylori.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Germogli di broccoli in difesa dello stomaco