Giappone: omicidio a banda larga

Nessun regolamento di conti, nessuna vendetta, solo un macabro gioco organizzato attraverso la Rete. A rivelare l’accaduto è stato proprio uno dei partecipanti al folle gesto, costituitosi presso la polizia locale mentre questa brancolava nel buio di un omicidio apparentemente insensato. La vittima, una ragazza 31enne di nome Rie Isogai, non aveva infatti legami con i suoi carnefici: il proprietario di un’edicola e due persone senza occupazione.Persone comuni quindi, alle quali il misterioso mondo di internet ha dato alla testa e che ora, per il loro folle gesto, rischiano la propria.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Giappone: omicidio a banda larga