Gilera Storm rinnova la tradizione Typhoon

Sempre sul frontale, poco sotto il gruppo ottico sono posizionate le prese d’aria che ottimizzano i flussi aerodinamici e rendono Gilera Storm ancor più aggressivo. Il manubrio, che “stacca” con decisione dallo scudo, è ora impreziosito da un cupolino fumè che accoglie, a filo della carrozzeria, gli indicatori di direzione in plastica trasparente. Altrettanto aggressivi appaiono numerosi dettagli verniciati in nero lucido, come gli specchietti, il cupolino, la pedana, la marmitta e i cerchi bordati in rosso. Lo spirito da competizione si ritrova anche nel disegno del codino, esile e caratterizzato dalle prese d’aria laterali.

Il disegno della strumentazione è un omaggio alla sportività del mondo Gilera: gli strumenti circolari (tachimetro, contagiri e livello benzina) hanno caratteri rossi su sfondo nero e sono elegantemente bordati in nero e in color alluminio satinato. Completano il ricco cruscotto le spie degli indicatori di direzione, riserva carburante, riserva olio, fari e abbaglianti. Comodo anche per due, Gilera Storm offre una sella lunga e accogliente, dotata di cinghia per la sicurezza del passeggero il cui comfort è accresciuto anche dalle comode pedane estraibili.

L’ultimo nato di casa Gilera è equipaggiato da una moderna e affidabile motorizzazione 50 2T raffeddata ad aria e rispettosa della normativa Euro2. Le prestazioni del motore Hi-Per2 soddisfano al meglio gli utenti in cerca di una motorizzazione potente ma semplice nell’uso che, con la sua elasticità di marcia, rende il nuovo Storm perfetto in un ambiente metropolitano. Il nuovo Gilera Storm 50 è disponibile nelle più classiche colorazioni sportive – Rosso Dragon, Nero Lucido e Bianco Ottico – e costa, in Italia, 2.050 euro.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Gilera Storm rinnova la tradizione Typhoon