Giornata FAI di Primavera, 24 e 25 marzo

Il FAI aprirà al pubblico 500 monumenti in 200 città, coinvolgendo per la prima volta tutte le Regioni italiane. A sottolineare ulteriormente l’importanza di questo evento, che dalla sua prima edizione a oggi ha coinvolto qualcosa come quattro milioni di italiani, di cui 420mila solo nel 2006, c’è la presenza ufficiale della Protezione Civile, che mette a disposizione oltre mille volontari, con l’obiettivo di garantire alle due giornate la miglior riuscita possibile.

I beni aperti al pubblico in tutte le regioni italiane offrono un prezioso dipinto della storia, dell’arte e della cultura del nostro Paese: si va dalla tradizione milanese incarnata dal palazzo del Corriere della Sera di via Solferino 28 e il Palazzo della Borsa, al genio artistico del Tiepolo che anima gli affreschi della Chiesa della Pietà a Venezia; dall’amore senza tempo tra Paolo e Francesca che la leggenda vuole essersi consumato nella Rocca Malatestiana a Rimini, al respiro secolare del Cristianesimo che aleggia negli oltre 1.700 metri quadrati di affreschi risalenti al Sedicesimo e Diciassettesimo secolo della Cappella di San Silvestro alla Scala Santa a Roma, aperta per la prima volta dopo i restauri; dalla storia dell’Accademia della Crusca di Firenze, la più antica tra le Accademie ancora attive esistenti in Europa ospitata nella Villa Medicea di Castello, alla bellezza della Lanterna del Montorsoli di Messina, riaperta a grande richiesta e già visitata nel 2005 da 20mila persone.

Sottolineiamo che, come di consueto, la Giornata di Primavera si svolge sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana e con il patrocinio dei Ministeri per i Beni e le Attività Culturali e dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, e che può contare nuovamente sul fondamentale sostegno di Wind e Infostrada, Alleanza Assicurazioni e del Gruppo Editoriale l’Espresso, a cui si aggiungono quest’anno Ferrero Rocher e Bartolini Corriere Espresso.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Giornata FAI di Primavera, 24 e 25 marzo