Giorno di riposo alla Maturità, poi la Terza prova

In attesa della prova INVALSI uguale per tutti anche per la Maturità, una novità che verrà introdotta nel 2012 per le superiori, i maturandi dovranno affrontare un test multidisciplinare sulle materie studiate nell’ultimo anno.La Terza prova prevede diverse tipologie di svolgimento: trattazione sintetica; quesiti a risposta singola o/e multipla; problemi a soluzione rapida; analisi di casi pratici e professionali; sviluppo di un progetto. le commissioni, alle quali viene affidato il compito di redigere i test, possono inoltre consentire allo studente di presentare una tesina multidisciplinare che, specie in ambito artistico, può essere sia scritta che grafica.Per gli studenti impegnati nell’Esame di Stato 2010 la Terza prova rappresenta l’ultimo scritto prima del colloquio orale, le cui date vengono fissate dalle singole scuole anche in base ai tempi di correzione degli altri test.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Giorno di riposo alla Maturità, poi la Terza prova