Gli studenti sono online: voglia di e-learning

Analizzando il rapporto tra studenti e Information & Communication Technology (ICT) in due regioni italiane rappresentative di due ampie e diverse realtà territoriali, la Lombardia e la Calabria (in tutto 557 studenti – 65% lombardi e 35% calabresi), i ricercatori sono giunti a rilevare che la competenza nell’uso delle nuove tecnologie è da ritenersi “buona”. Quasi tutti gli studenti dispongono infatti di un PC fisso domestico (Desktop), di un lettore Cd-Rom e di una stampante. Nel 90% dei casi esaminati, inoltre, la postazione può connettersi a Internet, tanto che 1 studente su 3 ha dichiarato di navigare in Rete tutti i giorni ed il 60% almeno 3 volte a settimana.Per quel che riguarda l’uso di Internet: il 70% degli studenti dice di connettersi per cercare informazioni, il 47% per scaricare contenuti come brani musicali e film ed il 35% per entrare in contatto con altri ragazzi attraverso i sempre più diffusi servizi di forum e chat.

Se l’intrattenimento viaggia in Rete, per l’80% dei giovani italiani Internet comunque un canale informativo utile e alternativo a quelli più tradizionali. Lo stare online è dunque entrato a far parte delle prerogative dello studente moderno. Non arriva, infatti, al 2% il totale degli studenti che non hanno mai utilizzato la Rete per scopi scolastici e, addirittura, l’80% dice di aver navigato dal proprio istituto.Per quanto riguarda l’e-learning: il 42% degli studenti intervistati sa, più o meno dettagliatamente, di che cosa si tratta; il 33% può vantare esperienze dirette; il 58% se lo è sentito consigliare dal proprio insegnante. Il fatto che l’e-learning venga però considerato come un semplice archivio di contenuti anziché uno strumento di confronto e crescita, rivela però la consapevolezza tra gli studenti della mancanza di un ruolo di guida della stessa scuola nell’ambito della conoscenza delle possibilità offerte dall’ICT.

Quando la ricerca si è basata sul focus group sono poi emersi ulteriori caratteri dell’e-learning che gli studenti vorrebbero fosse strutturato con un docente sempre disponibile che svolge lezioni on line attraverso una webcam, strumento utile a fornire un rapporto più diretto studente-insegnante. In sintesi, l’e-learning viene considerato importante dagli studenti, che però devono saperne di più per poterne fare un uso più consapevole e proficuo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Gli studenti sono online: voglia di e-learning