Good Charlotte, non solo spot TIM

I Good Charlotte non nascono certo oggi, ma nel 1996 a Walford (Maryland, USA) ed hanno nel loro bagaglio d’esperienza una lunga attività live. Proprio anni di performance dal vivo hanno permesso alla band di trovare uno stile proprio ed una spiccata propensione al rapporto ravvicinato con il pubblico. Da questo mix nascono sonorità che uniscono la grinta del punk-rock con elementi pop, una miscela che ha permesso ai Good Charlotte di conquistare una vasta schiera di fan, col tempo sempre più legati alla band. Oltre 6 milioni di dischi venduti, un programma su MTV, alcune apparizioni al Saturday Night Live e articoli sul New York Times fanno dei Good Charlotte delle vere star. Ma la storia della band non è tutta “rose e fiori” come la si potrebbe dipingere. L’infanzia dei gemelli Benji e Joel Madden (1979), colonne portanti della band, è infatti divisa tra problemi familiari e una forte passione per il baseball che li aiuta a distogliere l’attenzione dalla routine quotidiana. Ma è nella musica che i ragazzi trovano la salvezza ed il successo. Testi profondi e musica “tutta grinta” sono un marchio di fabbrica che nasce dalle storie personali dei ragazzi, che contano tre album all’attivo: “Good Charlotte”, “The Young And The Hopeless” e l’ultimo “The Chronicles Of Life And Death”. Il gruppo nasce proprio da un’idea dei gemelli Madsen, Benji e Joel decidono infatti di formare una band forse nel periodo peggiore della loro vita. A soli 16 anni, tra i vari problemi familiari, assistono ad un concerto dei Beastie Boys e lì scatta la scintilla. A Benji (chitarra, voce) e Joel (voce) si aggiungono dapprima il bassista Paul ed il batterista Aaron, ed in seguito l’altro chitarrista Billy. Nella formazione attuale Chris è il nuovo batterista del quintetto, un arrivo dovuto all’addio di Aaron. Tornando alle varie esperienze live della band, vanno ricordati i periodi in cui, ancora senza contratto, i Good Charlotte si esibivano con i Blink-182, i Bad Religion, ed i Lit: un periodo in cui i ragazzi prendevano confidenza con il vasto pubblico ed affinavano il proprio stile. Uno stile poi divenuto spensierato ed irriverente, in puro stile punk-rock. Bastano infatti i video, non difficili da scovare su MTV e ALLMUSIC, a mostrare il carattere goliardico della band. Capaci di unire testi divertenti ad altri più profondi, i Good Charlotte stanno diventando il nuovo fenomeno del panorama punk-rock… sempre che a loro piaccia questa definizione. La band dei gemelli Madden infatti, è da sempre fuori dagli schemi, con un mix di sonorità spesso inaspettate ed atteggiamenti che difficilmente ricalcano quelli di altri gruppi. Grandi show dal vivo e le voci caratteristiche dei gemelli Madden sono sicuramente la chiave di un successo fatto di energia e “testa”. L’importante è stupire… e i Good Charlotte lo sanno fare. In questo periodo sono poi in tour con i Simple Plan: imperdibile per tutti i fan!

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Good Charlotte, non solo spot TIM