Google contro Sicko di Moore… anzi no

Un documento scomodo quindi, ma la notizia della presa di posizione di Google non è del tutto vera, come sottolinea Lauren Turner dal Google Health Advertising Blog. Pochi giorni fa, dallo stesso blog, la Turner aveva infatti lanciato una contro-proposta, indirizzata proprio agli operatori sanitari, per rispondere alle dure accuse scagliate da Moore: utilizzare la pubblicità online.Una semplice mossa commerciale, condita da qualche critica di carattere personale a Sicko, che molti navigatori hanno scambiato come una precisa presa di posizione politica e morale da parte del colosso di Mountain View. Sempre dal blog aziendale dedicato alla pubblicità nel settore della salute, Lauren Turner ha però voluto precisare che le considerazioni erano solo di carattere personale e che l’unica intenzione era quella di promuovere un’idea di botta e risposta (con tanto di guadagno per Google e gli altri operatori pubblicitari dl web) tra cinema e Internet. Un semplice malinteso?

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Google contro Sicko di Moore… anzi no