Google: novità per Talk e spot radio

Nell’era degli standard aperti, Google Talk con supporto "XMPP" (Extensible Messaging and Presence Protocol) apre la strada a nuove collaborazioni con Università, utenti finali, ISP e società come Jabber.org, Earthlink, Sipphone’s Gizmo Project, Chikka (Filippine), MediaRing (Singapore), Netease (Cina) e la nostrana Tiscali. Un esempio di network che usa il metodo "Federation" è l’email, che consente alle persone di comunicare tra loro senza l’obbligo di rivolgersi ad uno stesso provider di servizi. L’interoperabilità aperta è il primo passo verso un impiego simile di IM e VoIP: Google Talk sta quindi preparando la strada per consentire a milioni di persone di comunicare tra loro, senza doversi rivolgere ad un unica società di servizi. Sempre Google ha intanto annunciato di aver acquisito la società dMarc Broadcasting Inc. di Newport Beach (California, USA). Si tratta di un’azienda operante nel settore pubblicitario per stazioni radiofoniche e che attualmente adotta una piattaforma automatizzata per inserzionisti. Come evidenziato dalla stessa Google, l’acquisizione della dMarc Broadcasting servirà, in futuro, ad integrare la piattaforma della società di Newport Beach in quella di Google AdWords, per creare un nuovo canale di distribuzione di annunci radiofonici per gli inserzionisti di Google.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Google: novità per Talk e spot radio