Google Reader alla conquista degli RSS

Presentato in occasione della Web 2.0 Conference di San Francisco, il nuovo tool si distingue per la
potenza del motore di ricerca interno, che garantisce una semplice reperibilità di nuovi contenuti sia per fonte che per argomento e parole chiave. Inoltre,
Google Reader offre la possibilità di archiviare le notizie più interessanti, inviarle attraverso il servizio Gmail o postarle direttamente sulle proprie pagine in Blogger.com. Per quanto riguarda l’organizzazione dei contenuti, l’utente ha la possibilità di
ordinare i feed RSS per rilevanza o per data di pubblicazione, ma anche di rendere visibili o meno i contenuti già letti. Un piccola stella presente di
fianco ai titoli permette, se selezionata, di mettere in evidenza i contenuti che si ritengono più interessanti. Infine, segnaliamo la possibilità di importare ed esportare la lista delle fonti in formato OPML. Come dicevamo, all’appello mancava solo Google, che fino a pochi giorni fa era rimasto l’unico tra i "grandi di Internet" a non offrire un servizio di aggregazione di contenuti via feed RSS. Yahoo!, ad esempio, offre già da tempo qualcosa di simile, senza dimenticare che proprio in questi giorni ha lanciato il nuovo Mio Yahoo! in italiano. Lo stesso vale per Microsoft, con My MSN ed il progetto pilota Start.com.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Google Reader alla conquista degli RSS