Google Wallet, parte la sfida a PayPal

E’ infatti noto l’importante ruolo che PayPal riveste per la famosa casa d’aste online, per la quale rappresenta circa il 25% degli introiti totali. Ritenuto uno degli strumenti più affidabili per i pagamenti online, e con pochi rivali all’altezza, PayPal si potrebbe ora scontrare con un concorrente di primo piano. Per gli esperti del settore infatti, è oramai una certezza la capacità di Google di lanciare nuovi servizi, sempre completi e ricchi di funzionalità innovative, potendo contare su una struttura imponente come quella del colosso di Mountain View. Nell’era della banda larga e dei download dei contenuti a pagamento, il nuovo investimento di Google potrebbe così integrare i già numerosi servizi messi a disposizione dalla società e, perché no, aprire la strada a ulteriori funzionalità. Con l’annunciato avvento di un’homepage personalizzabile e ricca di contenuti, Google si troverebbe così in grado di sviluppare servizi a pagamento gestibili attraverso il nuovo “Google Wallet”. Per ora si tratta solo di ipotesi, così come resta da confermare l’effettivo sviluppo del servizio, ma nel caso si verifichino tali scenari Google rafforzerebbe in modo significativo la sua posizione di leader del settore. Il lancio di “Google Wallet”, da solo, integrato in Adwords (Adsense) o in futuri servizi a pagamento, potrebbe così rivelarsi come una delle novità più rilevanti, soprattutto dal punto di vista economico, per il futuro prossimo di Google. “Google Wallet” rappresenta così la sfida a PayPal, acquisito da eBay nell’ottobre 2002, il servizio che consente agli utenti di inviare i pagamenti e che può essere utilizzato tramite computer o i telefoni cellulari abilitati per il Web.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Google Wallet, parte la sfida a PayPal