Governo Renzi: prospettive di durata

Matteo Renzi

Corre veloce, Renzi. Moderno premier, in perfetta sintonia con i social network, il sindaco più famoso d’Italia in meno di tre mesi è passato dalla sua villa di Pontassieve a Palazzo Chigi.

Al grido di: “Se perdiamo è colpa mia” si è preso tutte le sue responsabilità e ha sorpreso tutti, perfino i commentatori politici più navigati. Nel breve periodo di questo suo premierato senza vice, Renzi ha stabilito delle scadenze ben precise e le ha annunciate sul suo amato twitter corredandole di slogan o titoli accuratamente studiati, tipo: «L’Europa non ci deve dare alcun compito a casa

Ci mette la faccia, Matteo, strizzando l’occhio alla comunicazione del suo mito Barack Obama, dialogando in modo intimo con gli italiani, come un crooner, da qualsiasi pulpito televisivo appaia; e che importa se il popolo a cui strizza l’occhio con fare amicale non è passato dalle urne per eleggerlo.

Intanto, però, è stato capace di creare un governo strategico e totalmente affine alla sua personalità: i suoi ministri sembrano appendici del suo potere, nessuno di loro pare avere la statura politica per metterlo in ombra. E’ stato in grado di portare in porto una legge elettorale imperfetta, ambigua, «socializzando» col nemico pubblico n. 1, Silvio Berlusconi. E ha rilanciato politiche finanziarie in favore del lavoro sfidando un sistema arroccato e scialacquatore.

Come farà a sopravvivere Renzi?

Probabilmente ce la farà se la corsia di sorpasso in cui viaggia non verrà ostruita dalla vecchia nomenklatura (incarnata da Angelino Alfano, dallo stesso Berlusconi e dagli orfani di Monti); ce la farà se riuscirà ad alleggerire dal peso delle tasse un popolo esasperato e sfiduciato dai troppi tatticismi dell’austerity, un popolo che non può permettersi spese oltre lo stretto necessario; e ce la farà, in ultimo, se il suo stesso partito non lo pugnalerà alle spalle come, Bruto moderno, lui ha fatto col suo predecessore.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Governo Renzi: prospettive di durata