Greenpeace: da Apple prodotti più ecologici

Greenpeace chiede infatti alla Apple di cambiare la sua politica ambientale rimuovendo le sostanze tossiche più pericolose dai propri prodotti, a iniziare dal PVC e dai ritardanti di fiamma bromurati. La richiesta è inoltre di promuovere un servizio gratuito di ritiro dei prodotti, per evitare il drammatico problema dei rifiuti elettronici.

Secondo Giuseppe Onufrio, direttore delle campagne di Greenpeace, "l’apertura di questo Apple store a Roma sarebbe stato il perfetto teatro per Steve Jobs per annunciare una nuova politica verde per la Apple. Siamo qui, con gli altri appassionati dei Mac, per ricordare a Steve Jobs che solo creando dei prodotti più ecologici, la Apple diventerà davvero leader dell’industria elettronica".

Nel pomeriggio, nella piazza romana di Campo dei Fiori, gli attivisti di Greenpeace distribuiranno inoltre mele biologiche verdi ai passanti e materiale informativo della campagna "Green my Apple!".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Greenpeace: da Apple prodotti più ecologici