Grindhouse – Planet Terror: torna lo splatter

Una notte come tante in una cittadina del Texas, degenera in paranoia, spionaggio e identità nascoste in una storia dalla narrazione avvincente, dal ritmo frenetico e con l’energia già apprezzata nell’ultimo grande successo di Rodriguez, "Sin City". "Planet Terror" si presenta quindi come una visione retrofuturistica sul genere horror deteriorato, spogliato e invecchiato fino a raggiungere la perfezione. Durante il turno di notte in ospedale una coppia di medici formata da William e Dakota Block (Josh Brolin e Marley Shelton) si ritrovano invasi da una folla di persone coperte da piaghe cancrenose e con uno sguardo sospettosamento vacuo negli occhi.Tra questi c’è anche Cherry, l’affascinante Rose McGowan, una ballerina che lavora in un locale notturno la quale ha perso una gamba durante un’aggressione lungo la strada. Wray (Freddy Rodriguez), è al suo fianco e la controlla. Pur essendo ferita, Cherry è dispiaciuta per non aver potuto eseguire il suo ultimo numero di ballo. E mentre la folla di invalidi si trasforma in un mucchio di aggressori arrabbiati, Cherry e Wray si mettono alla guida di una squadra di improvvisati guerrieri e si lanciano alla conquista della città, decisi ad andare incontro ad un destino che lascerà milioni di persone infettate, un numero infinito di morti e uno sparuto gruppetto di fortunati sopravvissuti a lottare con tutte le forze per trovare l’ultimo angolo sicuro su "Planet Terror". "Grindhouse – Planet Terror" arriva al cinema da venerdì 28 settembre.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Grindhouse – Planet Terror: torna lo splatter