Halloween: anche lo spam si traveste

All’insegna del classico "Trick or Treat" (dolcetto o scherzetto), ma assai meno giocoso, il messaggio in questione promette un fantomatico buono di 250 dollari per persuaderli a rivelare una grande quantità di dati personali. Il messaggio email, avverte Sophos, usa una varietà di giochi di parole associati alle feste del 31 ottobre, come i seguenti: "Una MasterCard in regalo, niente di spaventoso! (Richiesta la partecipazione. Vedi di seguito per maggiori dettagli.)" o "Invece di dartela a gambe, sfrutta la tua card regalo e clicca sotto! (Guarda l’offerta per maggiori dettagli.)".Una volta cliccato sui link presenti nella email, l’utente arriva su un sito contenente simboli e immagini di Halloween dove viene richiesta una grande quantità di informazioni personali, inclusi indirizzi email e postali, numero di telefono e data di nascita, per poi proporre una serie di questionari a fiume sui temi più svariati. Walter Narisoni, Security Consultant di Sophos Italia, ha dichiarato: "Non è immediatamente evidente se questa tipologia di spam che sta insistentemente circolando sul web tenda a commettere furti di identità o se si tratti di una ricerca di marketing impazzita. Se si visita il sito lasciando le proprie informazioni personali, il caso più probabile è venire bombardati da email indesiderate. Difficilmente gli utenti riceveranno la card promessa in regalo. Meglio quindi non fidarsi e non cedere al classico ‘dolcetto o scherzetto’ proposto da questo spam versione Halloween".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Halloween: anche lo spam si traveste