HIV e donne: in Africa è un problema di diritti

Nell’Africa Subsahariana, tra le regioni più povere del continente, le donne rappresentano infatti il 60% delle persone sieropositive. Un problema che, sottolineano dal Fondo delle Nazioni Unite per la Popolazione, si può spiegare con le ancora forti disuguaglianze che esistono tra uomini e donne.La saudita Thoraya Obaid, che guida l’UNFPA, ha dichiarato: "E’ giunto il momento di promuovere la leadership delle donne". Ciò significa che la lotta alla diffusione del virus dell’HIV tra la popolazione femminile, ma anche il miglioramento delle condizioni di vita delle contagiate, devono iniziare da una valorizzazione dei diritti delle donne. Le principali associazioni che si occupano del problema HIV sono pronte a muoversi in tale direzione, proprio mentre da un altro lato l’ex presidente USA Bill Clinton invita il mondo intero a fornire farmaci anti-Aids per tutti "il più rapidamente possibile".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > HIV e donne: in Africa è un problema di diritti