Hotel Pera Palas – Istanbul

Entrare in questo albergo è come fare un passo indietro nel passato. Attraversare le sue sale è come riscoprire fasti, eleganza, aristocrazia, ormai di un tempo perduto. Le sue pareti trasudano eleganza e mito. Le personalità famose che vi sono state ospitate costituiscono un elenco tanto lungo quanto affascinante: ospiti come Mustafa Kemal Atatürk, Ismet Inönü, Celal Bayar, Adnan Menderes, Fahri Korutürk, Refik Koraltan, il Re d’Albania Zogo, il Scià Rıza Pehlevi, il Re d’Inghilterra Edoardo VIII, il Re di Bulgaria Ferdinando, il Re di Romania Karol, il Presidente della Jugoslavia Tito, Jacqueline Kennedy ed ospiti come Giscard d’Estaing, Von Papen, Mata-Hari, Cicero ed Agatha Christie.La signora del Giallo ha soggiornato parecchie volte nell’hotel fra gli anni 1927 e il 1932, portando a compimento il romanzo “Assassinio sull’Orient Express” proprio qui nella stanza 411.
Nonostante i continui passaggi di mano e l’ultima ristrutturazione nel 1978, l’hotel ha conservato il fascino del suo tempo. Preziosi tappeti, mobili antichi, sete preziose ne fanno uno più indiscussi hotel de charme del mondo. Simbolo della Belle Epoque, rimane ancora intriso di sfarzo malgrado l’ultimo rinnovo abbia aumentato la capacità alberghiera da 112 a 145 stanze.
Non gustare un caffè alla turca nel sontuoso salone ottomano sarebbe un delitto. Come lo sarebbe perdersi il rito del tè nella splendida sala liberty della Patisserie de Pera, la più elegante di Istanbul. Poter accedere e godere di una delle stanze che hanno fatto la storia dello scorso secolo non ha prezzo.Andrea Lanari

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Hotel Pera Palas – Istanbul