I disegni di Leonardo a Torino

Le "Olimpiadi della Cultura Torino 2006" donano al pubblico internazionale una mostra in cui i fogli di Leonardo da Vinci, per la prima volta, vengono posti a confronto con i disegni di altre prestigiose collezioni, allargando l’interesse scientifico e culturale dell’iniziativa. I disegni della collezione della Biblioteca Reale si affiancano alle opere del Metropolitan Museum di New York, del Musée des Lettres et Manuscrits di Parigi, delle Gallerie dell’Accademia di Venezia e del Gabinetto dei Disegni della Galleria degli Uffizi di Firenze. La mostra è allestita nella Sala Leonardo e nel percorso di visita è inserito anche il Cristo Crocifisso di Michelangelo, un’opera di straordinario fascino, già esposta dal 13 febbraio al 29 giugno 2005 a Torino, in Biblioteca Reale, in occasione della mostra "Lo Sguardo e il Racconto". L’opera più attesa è l’Autoritratto di Leonardo da Vinci, realizzato a sanguigna negli ultimi anni di vita dell’artista, in cui il volto è attorniato da altri disegni come il Ritratto di fanciulla, riconducibile al viso dell’angelo nel dipinto della Vergine delle Rocce, lo Studio preparatorio per la battaglia di Anghiari, che testimonia la precisione anatomica e la forza che Leonardo sapeva conferire al segno grafico, il prezioso Codice sul volo degli uccelli, opera di straordinario valore scientifico, in cui il maestro indaga i principi che regolano il movimento dei volatili al fine di realizzare la macchina volante. Non mancano poi alcuni fogli di allievi e seguaci di Leonardo, tra i quali il recente acquisto della Biblioteca Reale, l’inedito Profilo di vecchia, mai esposto al pubblico. L’ingresso alla mostra, aperta tutti i giorni dalle 9 alle 15.00, costa 6 euro per il biglietto intero e 3 euro per il ridotto.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > I disegni di Leonardo a Torino