I social networks nel settore turistico-alberghiero

social-networks_jugo.it

In un contesto di recessione economica, ormai trasversale a tutti i Paesi di area OCSE, emerge da parte dei tour operator e degli enti regionali di promozione del turismo una domanda forte di nuovi strumenti per fronteggiare le turbolenze del mercato nel settore turistico-alberghiero.

Le modalità tradizionali di fare marketing ormai non funzionano più. Che risposta dare alla crisi? Quali sono le vie di uscita strategiche da un impasse che investe ormai le aziende che operano nel settore, la politica economica e i consumatori?

La risposta da più parti è stata già individuata: investimenti mirati nel web marketing, con particolare riferimento ai social networks, Facebook , Linkedin, Scoop.it, Twitter, Pinterest, YouTube, per raggiungere i potenziali clienti sul web.

La politica di promozione turistica è ora focalizzata sui new media, sulle applicazioni per smarphone e tablet come strumento di supporto al brand aziendale, perché i massmedia tradizionali, radio, tv e stampa, non sono strumenti idonei per raggiungere le nuove nicchie del mercato digitale.

I mercati si sono smaterializzati, il cliente è un internauta che solo occasionalmente si rivolge alle agenzie turistiche geo-localizzate sul territorio e, allo stesso tempo, il tour operator che non vuol perdere quote considerevoli del suo target deve conquistare la sua ubiquità virtuale nella rete.

I vantaggi sono evidenti: l’accesso diretto alle pagine e ai gruppi tematici della rete che, tra l’altro, non richiede particolari competenze informaticheuna notevole riduzione dei costi delle campagne pubblicitarie, l’individualizzazione delle esigenze di nuovi clienti, peer tu peer, in tempo reale e, non ultima, l’internazionalizzazione dei mercati digitali.

Gli spazi di visibilità e le strategie di comunicazione pubblicitaria nei social networks sono praticamente illimitati. I potenziali clienti di una struttura alberghiera possono visualizzare video e foto, promozioni speciali e dialogare con i referenti della struttura direttamente online.

Le piattaforme virtuali deisocial networks sono, dunque, le nuove opportunità offerte dai mercati digitali che è necessario cogliere per anticipare le nuove tendenze nella scelta delle destinazioni diviaggio, per migliorare la tipologie delle offerte e rilanciare i servizi al cliente in un settore che in Italia è, senza dubbio, uno dei più trainanti delle economie locali.

 

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > I social networks nel settore turistico-alberghiero