Idrogeno: prima auto ad un privato

Dagli States, però, arriva una notizia che apre la strada a nuovi scenari per l’idrogeno, ritenuto alla base della tecnologia delle auto del futuro. I californiani John e Sandy Spallino, di Redondo Beach, hanno infatti ricevuto la prima vettura alimentata ad idrogeno consegnata a clienti privati. I due, tramite una formula di full leasing, sono ora proprietari di una Honda FCX, auto che utilizzeranno per i loro spostamenti quotidiani. In tutti gli Stati Uniti sono 13 i veicoli di questo tipo a circolare, affidati fino ad ora solo ad aziende municipali. La Honda FCX, catalogata dall’Agenzia per l’ambiente americana come vettura ad emissioni zero, può ospitare 4 persone ed ha un’autonomia di 160 miglia (oltre 250 chilometri). Va ricordato che, al momento, la Casa giapponese è l’unica ad aver ricevuto l’omologazione per le proprie vetture a celle combustibili, ritenute quindi idonee ad un utilizzo privato. Honda ha annunciato l’arrivo della FCX ben 5 anni fa, nell’ottobre del 2000. Il gruppo propulsore è composto da un sistema a celle combustibili, dove l’idrogeno, bruciando, viene trasformato in energia che, a sua volta, attiva il motore. Diversamente dalle batterie tradizionali montate sulle vetture elettriche, che per ricaricarsi necessitano di diverse ore durante le quali l’auto è ferma, le batterie a celle combustibili "fanno il pieno" di idrogeno ad alta pressione attraverso un alimentatore.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Idrogeno: prima auto ad un privato