Il 32% degli italiani mangia equo-solidale

E’ quanto emerge dall’analisi Coldiretti-Swg presentata in occasione dell’apertura del salone del Gusto e di Terra Madre, gli eventi promossi a Torino da Slow food. Si tratta di dati indicativi di un settore che rappresenta ormai una realtà importante anche in Italia, anche se il 29% degli italiani dichiara di non consumare mai prodotti cosidetti equo e solidali ed una percentuale analoga dice di farlo solo raramente."L’attenzione verso questi prodotti è la conferma – precisa la Coldiretti – della volontà di un segmento importante della popolazione di dare un valore etico ai propri acquisti anche in condizioni di crisi economica che spingono verso un risparmio che ha provocato un calo (- 22%) di coloro che hanno acquistato almeno qualche volta. Questa propensione si riscontra anche nel desiderio di conoscere in etichetta il luogo di origine della componente agricola contenuta negli alimenti espresso dal 98 per cento dei cittadini italiani".Se la curiosità e l’etica spingono gli italiani ad esplorare il mondo dell’equo-solidale, a tavola non manca l’apprezzamento per il cibo Made in Italy con nove italiani su dieci che sono d’accordo sul fatto che "se il prodotto alimentare è italiano sono più sicuro da dove proviene e quindi mi fido di più".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Il 32% degli italiani mangia equo-solidale