Il Barocco romano a Castel Sant’Angelo

Diretta da Paolo Portoghesi con Marcello Fagiolo, la mostra propone un percorso visivo attraverso i più significativi luoghi della città di Roma, così come vennero plasmandosi soprattutto durante i pontificati di Urbano VIII Barberini (1623-44), Innocenzo X Pamphilj (1644-55) e Alessandro VII Chigi (1655-66) attraverso l’opera di Bernini, Borromini e Pietro da Cortona. Le innovazioni berniniane e borrominiane fanno del Barocco romano un emblema assoluto dell’arte come meraviglia, spettacolo, invenzione continua.Proprio per questo motivo, "Roma Barocca. Bernini, Borromini, Pietro da Cortona", intende documentare, oltre ai capolavori architettonici e ai grandi cicli decorativi, anche la sperimentazione del barocco interrotto, di opere rimaste sulla carta per scelta dei committenti o per mancanza di risorse. Protagoniste saranno quindi opere perdute, come la Villa del Pigneto Sacchetti di Pietro da Cortona Attraverso, i modelli di grandi dimensioni che verranno ricostruiti, e alcuni progetti di eccezionale interesse, come quello di Pietro da Cortona per un Palazzo Fontana per i Chigi a piazza Colonna, o quelli borrominiani per S. Giovanni in Laterano e S. Paolo fuori le Mura.Spiccano poi le ricostruzioni del borrominiano "Foro Pamphili" di piazza Navona col palazzo di Innocenzo X, la chiesa di S. Agnese e la Fontana dei Fiumi (a confronto col grande modello berniniano della Fontana dei Fiumi) e dei progetti per il Louvre di Pietro da Cortona e di Bernini (quest’ultimo con la spettacolare scenografia di curve concave e convesse). Sezioni tematiche saranno inoltre dedicate al linguaggio architettonico, alle arti decorative, alla musica, al cantiere, alla scienza, al tempo e alla prospettiva come arte dello spazio d’illusione. L’appuntamento con "Roma Barocca. Bernini, Borromini, Pietro da Cortona" è quindi fissato dal 15 giugno al 29 ottobre 2006, a Castel Sant’Angelo a Roma, costo del biglietto 8 euro.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Il Barocco romano a Castel Sant’Angelo