Il fumo uccide: difenditi!, al via la campagna

"Tutelare i non fumatori sensibilizzando i fumatori sui danni provocati agli altri, ridurre il numero dei fumatori abituali, prevenire l’avvicinamento dei giovanissimi al fumo – spiega il Sottosegretario alla salute Ferruccio Fazio -. Questi gli obiettivi della Campagna di comunicazione ministeriale "Il fumo uccide, difenditi!".I numeri del fumo parlano chiaro. Non bisogna infatti dimenticare che sono 650 milioni i fumatori nel mondo e 5,4 i milioni di soggetti che muoiono ogni anno a causa del fumo. E le stime parlano chiaro: nel 2030 saranno 8 milioni. In Italia fumano circa 11,2 milioni di persone e muoiono ogni anno 80.000 persone per questa causa e nell’Unione Europea 650.000.Nel XX secolo a causa del fumo sono morti 100 milioni di persone, nel XXI si stima ne moriranno 1 miliardo. Nel 2030 più dell’80% dei morti a causa del tabacco saranno nei paesi in via di sviluppo. Il tabacco provoca più decessi di alcol, aids, droghe, incidenti stradali, omicidi e suicidi messi insieme.L’OMS ha definito il fumo di tabacco come "la più grande minaccia per la salute nella Regione Europea".

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Il fumo uccide: difenditi!, al via la campagna