Il primo cd che diventa suoneria

La Atlantic Records, etichetta di proprietà dalla Time Warner, ha lanciato sul mercato britannico una versione “speciale” dell’ultimo singolo del rapper Fabolous. Il brano, intitolato “Baby”, potrà essere utilizzato per personalizzare la suoneria del proprio cellulare. E fin qui, nulla di nuovo. La vera chicca sta nel software che viene fornito sullo stesso CD dove è inciso il singolo. Questo programma permette infatti di estrapolare e caricare sul cellulare una qualsiasi parte della canzone. L’utente avrà quindi la massima libertà nel scegliere il pezzo preferito del brano di Fabolous e di trasformarlo nella propria suoneria. Un’idea originale, che offre nuovi spunti di personalizzazione per i cellulari. Da segnalare inoltre, come il CD “Baby” costerà 7,51 dollari, neanche un centesimo in più rispetto ai singoli tradizionali. Crispin Futrille della Bounce, società che ha realizzato il nuovo software per la Time Warner, ha commentato: “E’ il passo successivo per gli amanti della musica. L’idea è quella di includere il sistema nei Cd”. Quello del “mobile entertainment” è un mercato in continua ascesa e, stando alla lucidità e alla creatività dimostrata da chi offre contenuti e personalizzazioni, promette di riservare grandi soprese per il prossimo futuro.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Il primo cd che diventa suoneria