Il sogno di fare impresa

Fare-impresa-in-Italia_jugo.it

Il nostro paese, anche se in molti non ci scommetterebbero, pullula di giovani colmi di talento pronti ad esplodere. Le amicizie, le aule universitarie, quelle scolastiche, il luogo di lavoro sono degli agglomeratori di idee, di innovazione. Sono questi gli ambienti in cui si pongono le basi, si creano quei legami, si da luogo a quegli scambi culturali che sono il motore dell’economia e del progresso.

Per volare alto a questo punto basterebbe un piccolo aiuto dello Stato, che fondamentalmente dovrebbe fare nulla più del suo lavoro, aiutare i cittadini, tuttavia in Italia così non è.

Lungaggini burocratiche, tasse esose, difficoltà nell’ottenimento dei relativi permessi, difficoltà di accesso al credito, costi gestionali eccessivi sono solo alcuni dei problemi che un imprenditore, giovane o meno che sia, si trova ad affrontare cotidie per tentare di sopravvivere.

Lo scatto d’ira misto a sconforto si ha quando le tv, i giornali ed alcuni blog,  ci mostrano la facilità con cui si può dar vita ad una nuova impresa nel resto del mondo occidentale e non solo. Se oramai è cosa risaputa che il confronto con i paesi del Nord Europa risulta impietoso, parimenti risulta essere con un paese come la Turchia, da molti ritenuto  ”povero”, “arretrato”. Eppure inTurchia il governo per far crescere i giovani (ndr il futuro) ha messo in campo incentivi ed aiuti di ogni genere , così, per esemplificare,lo stato per le imprese che operano nel settore dell’innovazione, della tecnologia e non solo, ha creato veri e propri distretti, dove chi decide di stabilire li la propria sede non versa nemmeno un centesimo in tasse, ne tantomeno in contributi previdenziali. Ai nostri occhi pura fantascienza.

Dopo il Giappone l’Italia è il paese più vecchio che invecchia più rapidamente al mondo, si pensi quanto ciò sia negativo per la tenuta del sistema sociale e previdenziale. Nonostante ciò non riusciamo a dar lavoro ai nostri giovani, e se ci riusciamo è quasi sempre sottopagato ed occasionale. A questo punto la domanda che ognuno di noi  deve  farsi è la seguente : Cosa posso fare nel mio piccolo per il mio paese?

 

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Il sogno di fare impresa