Il successo parte dal sorriso

Nelle immagini era messa in bella mostra la dentatura dei soggetti, così da condizionare in modo evidente le impressioni della "giuria". Ne è emerso che le persone che mostrano un sorriso non perfetto, magari rovinato da carie visibili, vengono giudicate in modo meno generoso rispetto a chi sfoggia denti bianchi e splendenti. I primi sono infatti considerati meno popolari, se non addirittura poco intelligenti e comunque non adatti al ruolo di leader. La ragione di tale
condizionamento trova spiegazione nell’attaccamento delle persone ai modelli
proposti da cinema e televisione, media che propongono ideali di bellezza sempre più vicini alla perfezione. Attori e attrici affascinano le masse anche grazie alla bellezza dei denti, imponendo uno standard ben definito e difficilmente
raggiungibile dal "vecchio" sorriso naturale. Dalla ricerca è inoltre emerso che a fare le spese di una dentatura non perfetta sono sopratutto le donne,
giudicate ancora più duramente rispetto agli uomini e che dimostrano quindi di essere maggiormente schiave dell’aspetto fisico. Il prossimo passo dei
ricercatori, coordinati dal professor Tim Newton, è quello di capire il reale impatto sociale di tali condizionamenti. Va infatti dimostrato se e quanto una persona possa essere realmente favorita da un bel sorriso. Alcune scelte, come ad esempio la ricerca di un posto di lavoro o la possibilità di fare carriera, potrebbero essere infatti direttamente collegate alla bellezza dei denti. Nel frattempo non rimane che attendere i prossimi risultati e magari curare con ancora più attenzione la salute dei propri denti, ora non più solamente per il
fascino, ma anche per la carriera.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Il successo parte dal sorriso