Il trapianto di capelli ora è invisibile

Da oggi, grazie ad un metodo sviluppato in Italia da HSD – centro padovano che da anni si occupa di chirurgia del cuoio capelluto – il trapianto diventa invece "invisibile". L’effetto naturale dei capelli re-impiantati è infatti garantito dalla microscopica precisione del rinfoltimento, eseguito follicolo per follicolo, secondo un "disegno" studiato secondo il viso e il sesso di ciascuno.

Quanto alle cicatrici, finora inevitabili per la necessaria incisione sulla cosiddetta zona donatrice (la nuca), sono ora scongiurate dalla tecnica del trapianto a singole unità follicolari messa a punto da HSD. Le micro-tessere cutanee con il singolo follicolo vengono infatti espiantate evitando la lunga incisione sulla nuca.

La procedura HSD appare così come la più efficace per ottenere la correzione della calvizie anche di zone piccole e circoscritte, e per correggere vecchie cicatrici, addirittura sulla barba o le sopracciglia. L’assenza di cicatrici rintracciabili sia sulla nuca che nella zona (ex) calva è il motivo del grande successo della tecnica, tanto da renderla ideale sia per grandi rinfoltimenti che per piccoli ritocchi, con esiti naturali e graduali.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > Il trapianto di capelli ora è invisibile