Il turismo online piace agli italiani

Secondo le analisi Nielsen//NetRatings, su un panorama di circa 20 milioni di navigatori attivi in Italia, i siti della categoria travel online hanno attratto l’attenzione del 45% degli internauti, collocando i navigatori del Belpaese al terzo posto in Europa. Meglio hanno fatto solo Francia e Regno Unito, rispettivamente al primo e secondo posto con oltre il 60% di penetrazione. Ciò mostra come le potenzialità del turismo online nel nostro Paese siano ancora molto elevate. Ombretta Capodaglio di Nielsen//NetRatingsafferma: ‘I nostri dati evidenziano un sempre maggiore utilizzo dell’online nell’organizzazione di viaggi e vacanze. Nell’ultimo anno il settore Travel ha registrato una crescita del 13%, con picchi del 39% nel settore delle "agenzie virtuali" – trainato da Expedia con oltre 1 milione e 300 mila visitatori a gennaio – e del 27% in quello delle compagnie aeree – trainato dalla forte crescita di tutte le compagnie aeree low cost, Ryanair.com in primis".Se nell’ambito delle "agenzie virtuali" gli incrementi di maggior rilievo sono stati registrati da Volagratis (+91%), Lastminute.com (+42%) e dal leader Expedia (+17%), a trainare la crescita della sottocategoria relativa alle compagnie aeree sono state Ryanair.com (+59%), Easyjet (+38%) e Meridiana (+25%). Da sottolineare anche la forte crescita, +33%, dei siti di mappe e di ricerca di informazioni turistiche online, con Google Maps (2,8 milioni di utenti) e ViaMichelin (1 milione e 800 mila utenti) tra i siti più visitati nel gennaio 2007. Per quanto riguarda i siti di prenotazioni alberghiere, la crescita media è del 18% nell’anno, con Bookings e Venere.com a rappresentare sia i siti più trafficati che quelli che hanno visto una maggiore crescita.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Il turismo online piace agli italiani