iMac G5. La nuova rivoluzione Apple

Un bel display Lcd widescreen sorretto da una staffa dall’andamento
sinuoso ed elegante, è questa la prima impressione che si avverte di fronte al
G5. Verrebbe da chiedersi dove sia il resto dell’iMac, salvo poi scoprire che
nei 5 centimetri del suo spessore sono concentrate tutte le migliori tecnologie
del momento. Oltre al flat panel da 17" o 20", il neonato di casa Apple offre
la scheda logica basata sul processore G5, altoparlanti stereo, la possibilità
di scegliere tra un disco rigido da 80 o 160Gb e l’opzione Combo o SuperDrive
con caricatore automatico. Il processore G5 è disponibile alle velocità di
1,66Ghz o 1,8Ghz ed è pronto per la tecnologia a 64 bit, caratteristica
saliente di un prodotto proiettato nel futuro. Un computer moderno ed
esteticamente adatto ai salotti più trendy ed esigenti di tutto il mondo,
l’ultimo modello iMac è un accessorio d’arredo con tutte le migliori
caratteristiche della macchina da ufficio. Il G5 sembra nato per garantire
all’utente una soluzione integrata di funzionalità e potenza, il tutto
sintetizzato in un estetica accattivante e dal minimo ingombro. Il gioiellino di
casa Apple apparirà nei negozi a partire da metà settembre e la gamma sarà
composta da tre iMac, che vanno dal più piccolo di 17 pollici (1400×900 pixel)
, fino al modello di punta caratterizzato da un Lcd con 20 pollici di
diagonale(1680×1050). I prezzi varieranno dai circa 1300 dollari per il
17″, sino a rggiungere i circa 1900 dollari per il maggiore di 20″. Ad
un costo più che accessibile sarà quindi disponibile un prodotto completo e di
minimo ingombro, adatto al dvd in salotto e al lavoro d’ufficio, il tutto sempre
caratterizzato da una ricerca attenta e puntuale di un estetica attraente e
funzionale.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > iMac G5. La nuova rivoluzione Apple