Impotenza: smettere di fumare è il primo passo

A rivelarlo sono i risultati di uno studio condotto da un team dell’Università di Hong Kong su un gruppo di 700 volontari con problemi "sotto le lenzuola". Dei soggetti che hanno preso parte alla ricerca, tutti di età compresa tra i 30 e i 50 anni, ben il 53,8% ha notato miglioramenti delle proprie prestazioni sessuali dopo circa sei mesi dall’ultima sigaretta, una percentuale quasi doppia rispetto al resto dei volontari.Secondo i ricercatori, inoltre, gli effetti benefici possono poi aumentare con il passare dei mesi e degli anni. E se anche ciò non avvenisse, ammonisce la professoressa Sophia Chan, a giovarsi dello smettere di fumare è comunque la salute generale dell’organismo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > Impotenza: smettere di fumare è il primo passo