In anteprima la Ferrari F430 Spider

Numerose le innovazioni presenti su questa
nuova Ferrari “aperta”. Tra le più importanti spicca il differenziale a
controllo elettronico, sviluppato dalla Ferrari per
le monoposto di F1, capace di sfruttare in pieno
la coppia del motore per ottimizzare i valori di
trazione. Altrettanto interessante è il comando sul volante, chiamato “manettino” dai piloti della
squadra, che
consente di agire rapidamente sui diversi sistemi
che governano la dinamica del veicolo, senza che
si verifichi alcun abbassamento del livello
d’attenzione da parte del guidatore. La Formula 1 si conferma quindi come il
laboratorio di ricerca avanzata dell’azienda anche
per vetture aperte. La F430 Spider, disegnata da
Pininfarina, sfrutta le più recenti metodologie di
calcolo aerodinamico messe a punto in
collaborazione con la “gestione sportiva” Ferrari.
Il nuovo design concretizza il ricercato lavoro
aerodinamico ed è caratterizzato dal nolder
pronunciato ed integrato nel cofano motore, dal
nuovo disegno più muscoloso delle prese aria
motore e dall’ estrattore inferiore di generose
dimensioni, derivato dalle competizioni. A dir poco eccitante il grande
cristallo posteriore che consente la visione del poderoso propulsore. Nella F430 Spider il sistema elettrico di apertura
e chiusura del tetto è completamente automatico
ed il ripiegamento della capote, a completa
scomparsa, avviene in spazi estremamente
ridotti, tali da preservare l’unicità del motore a
vista, pur nell’architettura spider a motore
posteriore-centrale. Come per la berlinetta, il nuovo frontale è
caratterizzato da due prese d’aria di forma
ellittica che alimentano i grandi radiatori chiamati
a smaltire l’elevata potenza del motore. Una forma che richiama le mitiche Ferrari da competizione dell’annata
1961, campioni del mondo di F1 con Phil Hill.
Nella parte inferiore le prese d’aria sono unite da
un’ala che indirizza il flusso verso il fondo piatto.
Il motore è il nuovo V8 di 90° con una cilindrata
di 4308 cm3 e 490 CV, compatto e leggero,
capace di raggiungere una potenza specifica di
114 CV/litro e di assicurare alla nuova spider
Ferrari un rapporto peso/potenza di 2,9 kg/CV a
secco. Le prestazioni sono di assoluta eccellenza:
accelerazione da zero a 100 km/h in 4,1 secondi
e velocità massima superiore a 310 km/h. Come annunciato, l’ultima nata di casa
Ferrari sarà presentata ufficialmente in
occasione del Salone dell’ Automobile che si terrà
a Ginevra nel marzo prossimo.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it
JUGO > Attualità > In anteprima la Ferrari F430 Spider