In auto: parlare al cellulare è come aver bevuto

Secondo tali conclusioni, anche vivavoce e auricolari non eliminerebbero quindi tutti i rischi derivanti dall’utilizzo del telefonino in automobile, ma ridurrebbero solo in parte la capacità di distrarre l’automobilista.Attraverso la risonanza magnetica, gli scienziati hanno infatti evidenziato che i centri del cervello più utilizzati durante una conversazione telefonica sono quelli del lobo parietale e della corteccia visiva, fondamentali anche per la guida.

Appassionato di Attualità?

Leggi JUGO.it anche su Facebook

Vai alla Pagina Facebook di Jugo.it

    E se vuoi scopri e condividi anche tu le ultime notizie di Attualità:

    Ancora nessun commento

JUGO > Attualità > In auto: parlare al cellulare è come aver bevuto